• it
REGOLE PRATICHE PER L’ANIMAZIONE

REGOLE PRATICHE PER L’ANIMAZIONE

616
Condividi

1. Gli animatori devono avere una lista nella quale inserire il nome e il cognome del bimbo/ragazzo a loro affidato e il numero di cellulare dei genitori.
2. Gli animatori sono responsabili dei bambini che accolgono e li riconoscono da un cartellino/ braccialetto con nome e cognome; in caso di problemi col bambino i genitori devono essere immediatamente avvertiti.
3. Ogni animatore avrà il suo nome ben visibile su un cartellino e indosserà una maglietta rossa con la scritta “ STAFF ANIMAZIONE”.
4. L’orario di animazione corrisponde agli incontri delle assemblee; al termine di tale orario ogni bambino verrà riconsegnato alla sua famiglia.
5. Ogni gruppo di animazione avrà a sua disposizione dei materiali/giochi che serviranno esclusivamente per realizzare il progetto di animazione.
6. Gli animatori sono responsabili del materiale che viene loro consegnato e i materiali non utilizzati devono essere riconsegnati integri e riposti con cura negli scatoloni del materiale di animazione.
7. Ogni animatore deve rendere partecipe il suo gruppo sull’utilizzo corretto dei giochi e dei materiali da parte di ogni bimbo e farsi aiutare nel riporre i materiali non utilizzati.
8. Tutti i genitori vanno avvertiti che qualora i propri figli arrechino danni ai giochi/materiali saranno tenuti a ripagare i giochi all’ANFN.
9. I giochi e i materiali dell’associazione non possono essere presi, portati via e/o abbandonati in giro.
10. Gli animatori devono far passare il concetto che i giochi e gli spazi vanno condivisi e che tutti i bimbi devono condividere i giochi perché non sono personali.

Carla e Claudio Pinardi, Responsabili Nazionali Staff Animazione