• it
Petizione Europea “Mum, dad & kids”

Petizione Europea “Mum, dad & kids”

282
Condividi

 

 

Care famiglie associate,

stiamo attraversando un periodo nel quale la famiglia è messa fortemente in discussione ed il suo significato viene travisato o confuso con altre forme di unione; inoltre, l’istituto del matrimonio, se da una parte perde di attrattiva a livello religioso e civile, dall’altra viene rivendicato come un ‘diritto’ da parte di gruppi e partiti politici che ne vorrebbero estendere le peculiarità a scelte che sono sostanzialmente diverse. E’ necessario ribadire l’importanza del matrimonio tra uomo e donna ed il significato della famiglia che da lì prende forma. Sono concetti che un tempo erano presi a modello (cfr. art. 29 della Costituzione) e dati per scontato, ma che oggi vanno ribaditi con chiara fermezza.

E’ per questo che a livello europeo diverse Associazioni ed Organismi si stanno muovendo per difendere la famiglia ed il matrimonio. A tal fine è in atto una raccolta di firme in tutta l’Unione Europea dal titolo “Mum, dad & kids” alla quale hanno aderito le associazioni Elfac (European large family associations confederation) e i cittadini di Ungheria, Slovacchia, Svezia, Polonia, Francia, Croazia, Regno Unito e Portogallo.

La petizione afferma:

a)  il matrimonio come unione permanente e fedele tra un uomo e una donna col proposito di fondare una famiglia;

b)  la famiglia formata da un padre, una madre e i loro figli;

c)  il legame familiare come relazione legale tra due sposi o tra un genitore e un figlio.

L’iniziativa “Mum, dad & kids”– è stata formalmente registrata il 9.12.2015 e la raccolta firme è già partita nel 2016 in tutta Europa: ad inizio febbraio di quest’anno erano già state raggiunte le 600.000 adesioni.
L’obiettivo è di raccogliere un milione di firme e la scadenza è fissata al 3 aprile 2017.

La Carta dei Valori della nostra Associazione sostiene questi valori fondamentali ed abbiamo pertanto ritenuto di aderire all’iniziativa fin dall’inizio e di riproporla ai nostri associati che potranno diffonderla nei luoghi più opportuni e attivarsi per la raccolta delle adesioni, possibile in forma cartacea e telematica.

L’invito a firmare l’appello si può estendere ovviamente anche a tutti coloro che ne riconoscono l’importanza, anche se non sono associati Anfn: familiari, amici e vicini di casa. E’ in gioco la famiglia: difendiamola attraverso la vita concreta, la testimonianza e questi mezzi di partecipazione democratica. Uniamo la nostra voce a chi difende la famiglia: da soli facciamo poco, assieme possiamo essere molto più incisivi.

Vi ringraziamo fin d’ora e non mancheremo di darvi riscontro sugli sviluppi dell’iniziativa,

Raffaella e Giuseppe Butturini
Presidenti