Dicono di noi   Sala stampa   Comunicati  Iniziative   Video    Cerca nel sito:  
 22/07/2014  Offerta last minute per villetta 8-9 posti letto in Maremma  •  21/07/2014  E' nata Miriam  •  21/07/2014  Cercasi auto a sei posti a buon prezzo  •  21/07/2014  Richiesta preghiere per Luca  •  21/07/2014  Scambio casa per vacanze  •  20/07/2014  E' nata Maria Stella  •  18/07/2014  Convenzione prodotti Menikini  •  15/07/2014   Bergamo, quattro gemelle: una scelta felice  •  15/07/2014  NAZIONALE CALCIO ANFN IN LUTTO PER LA MORTE DEL GIOVANE NICOLA  •  15/07/2014  E' nata Beatrice!  Feed RSS facebook Youtube Youtube





Trentino-Alto-Adige Friuli-Venezia-Giulia Veneto Marche Umbria Abruzzo Molise Valle-da-Aosta Lombardia Piemonte Emilia-Romagna Liguria Toscana Lazio Puglia Basilicata Campania Calabria Sicilia Sardegna
Quanto spenderete per le vostre vacanze di famiglia questo 2014?
 
meno di 400€ alla settimana

tra i 400 e i 600€ alla settimana

tra i 600 gli 800

tra gli 800 e i 1500€

oltre i 1500€

non andremo in vacanza

 


 
Stampa questa pagina  Invia ad un amico 

Detrazioni spese sport: i 210 € sono per figlio

L’Agenzia delle Entrate (risoluzione del 25 febbraio) ha chiarito che, al fine di incentivare i ragazzi alla pratica dello sport, è stata prevista una facilitazione fiscale che consente ai genitori una detrazione pari al 19% delle spese sostenute nel corso dell'anno per mandare i figli in piscina, in palestra o a fare qualsiasi altra attività sportiva. L’Agenzia chiarisce dunque che l'agevolazione è applicabile fino a un tetto massimo di spesa di € 210 ed è prevista per ciascun figlio e non per ciascun genitore. Inoltre, il limite agevolabile rimane tale anche se la spesa è sostenuta da entrambi i genitori e la detrazione può spettare ai due coniugi in relazione a quanto pagato da ciascuno di loro, ma sempre su un importo complessivo di € 210. La detrazione IRPEF del 19% è riconosciuta per le spese di iscrizione annuale o per l'abbonamento dei ragazzi compresi tra i 5 e 18 anni in centri o associazioni sportive dilettantistiche. La circolare precisa inoltre che le strutture presso cui si iscrivono di ragazzi debbono avere determinate caratteristiche e la spesa deve essere certificata secondo le modalità previste dal decreto interministeriale del 28 marzo 2007. Ma non basta. Gli impianti (palestre, piscine o polisportive), debbono avere espressamente finalità sportive ed essere di carattere dilettantistico e la certificazione per la spesa sostenuta è costituita da bollettino bancario o postale, oppure da fattura, ricevuta o quietanza, che devono contenere la denominazione e i dati relativi alla società, la causale del pagamento, l'attività esercitata, i dati anagrafici del ragazzo e il codice fiscale di chi effettua il pagamento.

07/11/2009

Per poter inserire un commento occorre registrarsi.
Clicca qui per registrarti.
Pagine: [ 1 ]




 ACQUISTO AUTO PAGAMENTO CON CAMBIALI 
 Ciao a tutti,
dalla Famiglia CELINO..finalmente soci anche noi !
Laura Chiara e Luca annunciano la nascita delle sorelle gemelle Maria e Sofi...
di fabiangol

 LA FAMIGLIA APERTA ALLA VITA 
 Ciao a tutti...vorremmo condividere con voi la nostra immensa gioia nel comunicare la nascita di Alice. La nostra piccola- nata il 4 aprile- era attes... di ROCCA

 FIOCCO ROSA 
 Buongiorno, di nuovo! Mi permetto di aggiungere che la graduatoria dei bandi, finalmente, sabato è stata pubblicata: peccato che non si apra!!!!
E...
di morus

 CONFRONTO DI LAVATRICI ED ASCIUGATRICI PER FAMIGLIE 
 ciao domenico sono luca innanzitutto auguri per la bella notizia e poi stai sereno i figli fanno parte del disegno di Dio e se lui ce li manda ci da a... di lanzetta

 PROGETTO ARTISTICO TEATRALE 
 Ringraziamo Teresa e Francesco, Andrea e Lidia, Lisa e Giovanni, Fabrizia e Patrizio per questa bella iniziativa
Alfio e Emanuela...
di alfio_emanuela
 





















Hosting by
Web Project Snc - Realizzazione siti web

 
 
Copyright © Associazione Nazionale Famiglie Numerose 2014 - www.famiglienumerose.org