Dicono di noi   Sala stampa   Comunicati  Iniziative   Video    Cerca nel sito:  
 04/07/2015  Affitto/vendita appartamento a Milano  •  03/07/2015  BUON COMPLEANNO AL NOSTRO PRESIDENTE  •  27/06/2015  Questa mattina è morto l'avvocato Giovanni Bianchini  •  27/06/2015  La moglie perde la memoria, il marito 90enne le legge il diario del loro amore  •  24/06/2015  Riflessione su manifestazione a Roma del 20 giugno  •  23/06/2015  GIORNATA DELLE PERSONE VEDOVE CHE LE SOCIETA’ MEDIOEVALI TRATTAVANO CON PIU’ CIVILTA’  •  23/06/2015  FAMILY DAY, MARIO SBERNA: IL GOVERNA DIMENTICA LE COPPIE CHE DECIDONO DI METTERE AL MONDO PIU’ FIGLI  •  22/06/2015  E' nato Marco Colombi  •  22/06/2015  Da Crotone a Roma per difendere i figli  •  21/06/2015  La voce di chi c’era ieri in piazza: i coniugi Faillaci, genitori di 6 figli  Feed RSS facebook Youtube Youtube





Trentino-Alto-Adige Friuli-Venezia-Giulia Veneto Marche Umbria Abruzzo Molise Valle-da-Aosta Lombardia Piemonte Emilia-Romagna Liguria Toscana Lazio Puglia Basilicata Campania Calabria Sicilia Sardegna
Quanto si legge nella vostra famiglia?
 
Meno di due libri all'anno

Dai tre ai cinque libri

Dai sei ai dieci libri

Dagli undici ai venti libri

Più di venti libri

 


 
Stampa questa pagina  Invia ad un amico 

Detrazioni spese sport: i 210 € sono per figlio

L’Agenzia delle Entrate (risoluzione del 25 febbraio) ha chiarito che, al fine di incentivare i ragazzi alla pratica dello sport, è stata prevista una facilitazione fiscale che consente ai genitori una detrazione pari al 19% delle spese sostenute nel corso dell'anno per mandare i figli in piscina, in palestra o a fare qualsiasi altra attività sportiva. L’Agenzia chiarisce dunque che l'agevolazione è applicabile fino a un tetto massimo di spesa di € 210 ed è prevista per ciascun figlio e non per ciascun genitore. Inoltre, il limite agevolabile rimane tale anche se la spesa è sostenuta da entrambi i genitori e la detrazione può spettare ai due coniugi in relazione a quanto pagato da ciascuno di loro, ma sempre su un importo complessivo di € 210. La detrazione IRPEF del 19% è riconosciuta per le spese di iscrizione annuale o per l'abbonamento dei ragazzi compresi tra i 5 e 18 anni in centri o associazioni sportive dilettantistiche. La circolare precisa inoltre che le strutture presso cui si iscrivono di ragazzi debbono avere determinate caratteristiche e la spesa deve essere certificata secondo le modalità previste dal decreto interministeriale del 28 marzo 2007. Ma non basta. Gli impianti (palestre, piscine o polisportive), debbono avere espressamente finalità sportive ed essere di carattere dilettantistico e la certificazione per la spesa sostenuta è costituita da bollettino bancario o postale, oppure da fattura, ricevuta o quietanza, che devono contenere la denominazione e i dati relativi alla società, la causale del pagamento, l'attività esercitata, i dati anagrafici del ragazzo e il codice fiscale di chi effettua il pagamento.

07/11/2009

Inviare il proprio commento all'indirizzo redazione@famiglienumerose.org inserendo come oggetto il titolo della notizia a cui si fa riferimento.
Pagine: [ 1 ]




 FAMIGLIA CON 4 FIGLI A CARICO: AIUTI? 
 Ciao a tutti.
Sono VOLPIN SCILLA e sono al termine di un percorso formativo che mi permetterà di diventare TECNICO CRANIO-SACRALE. A tal fine mi ...
di simonetti.davide

 1 MESSAGGIO... CHE ONORE... 
 
GENITORI DI QUATTRO FIGLI, CERCANO CASA IN AFFITTO, ZONA BASSANO DEL GRAPPA, VICENZA, PREZZO MODICO
mail:

 
ciao a tutti, siamo la famiglia Rapalino di Cinaglio (AT).
avremo bisogno di vendere il nostro camper 7 posti per far fronte al rifacimento del t...
di stefanopaola
 
























Hosting by
Web Project Snc - Realizzazione siti web

 
 
Copyright © Associazione Nazionale Famiglie Numerose 2015 - www.famiglienumerose.org