• it
Mons. Giuliodori alle famiglie ANFN: “guardiamo in alto”

Mons. Giuliodori alle famiglie ANFN: “guardiamo in alto”

305
Condividi

Gli abituali frequentatori delle terme di Bonifacio a Fiuggi, gli anziani con una media di 60 e più anni, hanno potuto assaporare un soffio di freschezza e di gioventù nella Santa Messa celebrata domenica mattina nell’ambito della’Assemblea Nazionale Famiglie Numerose. Centinaia di bambini, ordinatamente sistemati ai piedi del coro di famiglie, una macchia di giovani belli e entusiasti, i nostri mitici animatori in maglietta scarlatta, i canti che cantano la gioia di essere famiglie, Vita e condivisione.
Non sappiamo se abbiano davvero apprezzato tutta quella gaia confusionema la Messa celebrata da Mons. Giuliodori, vescovo di Macerata e presidente del consiglio pastorale per la cultura e le comunicazioni sociali deve avere lasciato anche in loro, come nelle nostre famiglie, più di una lacrima e tanta determinazione.
Mons. Giuliodori, ci ha invitati prima di tutto ad alzare lo sguardo, e a chiedere al Cielo quanto può sembrare impossibile in terra. La moltiplicazione dei pani e dei pesci, la condivisone dei beni, la collaborazione di tutti, ognuno con le proprie capacità e competenze a un progetto molto più grande di noi, rimettere al centro della cultura e delel speranze la vita e la famiglia, i bambini e il futuro. Momenti speciali di commozioni al canto dell’Ave Maria meravigliosamente eseguito dalla soprano mamma numerosa Rossella Lampo e per l’intervento di Mario Sberna, che perde le sue doti di magnifico oratore ogni volta che si trova a ricordare l’amico insostituibile Gianni Astrei.