• it
Mamma da record partorisce il dodicesimo figlio

Mamma da record partorisce il dodicesimo figlio

1
Condividi

Mamma da guinness. L’aretina Francesca Fabbriciani ha dato alla luce il dodicesimo figlio. Si chiama Joseph Jakob l’ultimo bimbo arrivato a casa Fiori. “Joseph Jakob è una grande gioia”, esclamano mamma Francesca e babbo Raffaele.
Siamo felicissimi – spiega Francesca Fabbriciani – di questo ulteriore dono da parte del Signore. Veramente io l’ho desiderato molto. Il bambini si chiama Joseph perché ho pregato San Giuseppe perché intercedesse presso Dio per un altro figlio. Jakob perché Giacobbe è il padre del Giuseppe dell’antico testamento, altra figura molto amata da me e mio marito e pure il padre di San Giuseppe si chiamava Giacobbe”. C’è la fede alla base di una famiglia numerosa e ricca di valori. “Adesso sono 13 anni – racconta la super mamma – che siamo famiglia in missione. Dio ci ha fatto tante grazie ed è stato molto generoso con noi. Non guarda alle nostre capacità, davvero molto limitate, ma nonostante noi, porta avanti il suo piano di amore. E poter prendere parte alla creazione è una grande gioia”.

La famiglia Fiori Fabbriciani cresce ancora e la super mamma è addirittura già nonna. Il neonato Joseph Jakob è infatti già zio. La sorella Giuditta lo scorso aprile ha già regalato una nipotina – Rosalie – ai nonni Francesca e Raffaele facendo salire di grado i bisnonni Giusy e David e la trisnonna Vera di 88 anni. Adesso il nuovo fiocco azzurro a casa Fiori-Fabbriciani si aggiunge a Giuditta, la primogenita di 20 anni, Giosuè (19), Stefano (17), Elia (15), Susanna (14), Giovanni Paolo (12), Abraham (10), Beniamino (9), Miriam (7), Maria Maddalena (5) e Teresa Benedetta (4).

Fonte: corrierediarezzo.it

Ci felicitiamo con la famiglia Fiori, nostra associata, per la nascita di Joseph Jakob, certo la nascita del dodicesimo figlio fa notizia, ma con la loro  testimonianza  vorremmo invitare tante famiglie a “non avere paura” quando si presenta la terza o quarta gravidanza,  la famiglia numerosa è bella e possibile!