• it
L’APPELLO DI ANFN, LE RISPOSTE DELLE FAMIGLIE PER I TERREMOTATI

L’APPELLO DI ANFN, LE RISPOSTE DELLE FAMIGLIE PER I TERREMOTATI

448
Condividi

Tante famiglie hanno risposto all’appello ANFN per i terremotati dell’Emilia: pubblichiamo alcuni stralci di queste mail che danno voce al senso di solidarietà e alla concretezza delle nostre famiglie. Sono piene di attenzioni, di generosità e di “intimità”e non le pubblichiamo integralmente per garantire la privacy delle famiglie, ma sono belle testimonianze da conoscere...

– Carissimi, sto vedendo con la giunta del mio comune una iniziativa,ADOTTARE UNA FAMIGLIA,pensavo a una famiglia dell’associazione una volta stilata una lista e approvata la cosa….vedremo insieme come procedere per la scelta…..sperando che il consiglio comunale approvi la cosa…

-Le scrivo xchè da parte di mio marito è partita la proposta di inviare roulotte all’Emilia. Per il momento ne ha trovate 3, volevamo sapere se come associazione possiamo aiutarlo a trovarne altre.

-La mia famiglia può mettere a disposizione una casa indipendente in collina ma ci tengo a precisare che ho difficoltà economiche e non posso sostenere altre spese di elettricità ed altro.

– Vi ringrazio tutti per l’interessamento; avendo un’azienda agricola con animali non possiamo spostarci per nessun motivo. ho gradito l’offerta degli appartamenti ma dobbiamo stare qui vicino a casa. Teniamoci i figli… se non avessi avuto loro in questi momenti sarei disperata, hanno lavorato, sgobbato per sistemare al meglio le cose, il prato le tende rinunciando a giocare o ad allenarsi e dormendo con l’umidità. La solidarietà esiste solo per le persone comuni e in questi momenti è aumentata, perchè quando si diventa potenti si dimentica tutto questo? Noi dobbiamo dire ancora grazie a voi che vi state mobilitando per aiutare chi sta come me e anche peggio di me. Grazie mille e scusate lo sfogo

-La mia famiglia è disponibile ad accogliere in casa una famiglia terremotata . fino a 6/7 persone possiamo starci. ho una casa in campagna con ampio giardino con annessa fattoria e stalla di mucche. ritengo possa essere una situazione compatibilmente rilassante ..

-Siamo una famiglia “ex numerosa”, abbiamo avuto 11 figli di cui solo gli ultimi due ancora in casa. La nostra casa è perciò quasi disabitata. Sperando di poter essere utili a qualcuno, un forte abbrraccio a tutte le famiglie terremotate.

-Noi abitiamo ….. e di solito andiamo a …. in vacanza qualche giorno estivo, perchè al piano superiore abita mia sorella. Siamo disponibili a rinunciare alla vacanza, quest’anno, visto che qualcuno ha bisogno di una prima casa.

-Potremmo dare la tavernetta a disposizione così che possono essere più autonomi,ma naturalmente possono condividere la giornata ed i pasti con noi,l’unica cosa abbiamo 2 gatti 2 cani di cui uno grande,sono bravissimi ed abituati ai bambini,ma preferisco dirlo in caso di qualcuno allergico o con paura.
-Abbiamo una casa con un appartamentino collegato ma allo stesso tempo indipendente. Lo rendiamo disponibile per ospitare famiglia terremotata.

-Siamo una famiglia con 5 bambini, e vogliamo dare il nostro camper in prestito in comodato d’uso a titolo gratuito ad una famiglia delle località colpite dal terremoto in Emilia, con minimo due bambini. Il nostro camper ha l’assicurazione scaduta dal 30 maggio 2012 e ha una perdita d’acqua dal rubinetto della doccia per il resto funziona, ha sette posti letto.

-Ospiterei volentieri una famiglia che ne ha bisogno. La casa è ammobiliata ed ha i servizi luce acqua gas. magari x le spese delle utenze chiedo che se ne faccia carico la famiglia stessa. x eventuali chiarimenti resto a completa disposizione.

-Siamo una famiglia numerosa con quattro bambini piccoli e uno in arrivo e questa casa la usiamo per le vacanze e nei fine settimana. Saremmo contenti di metterla a disposizione per qualche giorno ad una famiglia provata dalle vicende degli ultimi giorni, magari anche con bambini piccoli, sicuri che i nostri figli possano divertirsi insieme e possano trarre insegnamento da questa esperienza di solidarietà.

– Buona Sera ho ricevuto la vostra e-mail e capisco perfettamente la sofferenza delle persone che stanno subendo queste problematiche, però io e la mia famiglia abbiamo inviato dei messaggi presso il numero 45500 per aiutare i terremotati, non posso purtroppo dare soldi, per che io sono una madre sola e in questi momenti sono tantissime le difficoltà.

-Possiamo offrire temporaneamente una nostra casa vacanza …., in caso di adesione di una famiglia possiamo farci promotori per creare una catena di solidarietà intorno a questa ospitalità, seppur breve. Abbiamo il mare a 10 minuti e penso ai bambini di queste famiglie, così scossi, mi viene da dire, da queste continue paure e ansie e credo che trasferirsi brevemente non possa fare loro che bene.

Inutile dire che siamo commossi, anche in considerazione delle ultime notizie Sisma: Grandi rischi, forse nuova faglia, personalmente chiediamo preghiere perchè il Signore ci assista.
Un abbraccio
Marilia e Andrea Botti

e-mail: settebotti@vodafone.it