• it
Il servizio animazione a Fermo

Il servizio animazione a Fermo

107
Condividi

Tutto è iniziato questa estate, quando Indhia (Figlia dei Coordinatori di Fermo) e la sua amica Eléna vanno al corso a Nocera Umbra per la Form-Animazione, promosso dall’Anfn.
Dopo di loro partono, sempre per Nocera Umbra ma per i responsabili dell’Animazione, i coniugi Soldi, Stefano ed Erika, genitori di 4 figli.
In occasione della festa Anfn a Fermo del 24 settembre, Barbara e Manoe propongono a questo primo nucleo di organizzare l’animazione dei ragazzi che interverranno alla festa. Regna ancora un discreto entusiasmo per l’esperienza vissuta in estate e tutti si mettono in gioco coinvolgendo subito altri 10 ragazzi, figli di altre famiglie numerose della zona di Fermo. Siccome a Nocera Umbra sono nate anche delle amicizie, si pensa bene di chiamarle a collaborare a questo impegno.
Arrivano così 4 ragazzi da Roma e 1 dalla Puglia. Questo gruppo coordinato dagli infaticabili Stefano ed Erika organizzano tutto nei minimi particolari, compresa la “costruzione materiale” dei giochi.
La festa e l’animazione riescono benissimo anche se verso la fine un acquazzone rovina un po’ le cose organizzate, ma ci si trasferisce nei saloni di una scuola vicina e si continua “imperterriti”.
Visto quello che avevano fatto, noi di Macerata ci siamo permessi di chiedere se era possibile coinvolgere questo gruppo anche per la festa di Macerata dell’8 ottobre. Dobbiamo ringraziarli di aver accettato.
L’originario nucleo di Nocera Umbra insieme ad altri 6 ragazzi di ANFN Fermo, con le loro famiglie, sono così venuti anche a Macerata dove hanno coinvolto anche 3 dei 5 figli dei Coordinatori di Macerata in questo servizio di animazione.
Dobbiamo tutti ringraziare Stefano ed Erika, veri pilastri di questo gruppo di animazione, per la passione che mettono nel fare questo servizio. (basti pensare all’impegno per “costruire” un nuovo gioco che hanno inaugurato proprio a Macerata, “il Biliardo”). Ci piace concludere con le parole di Stefano che ai nostri ringraziamenti ha risposto così:
“Lo spirito di comunione tra famiglie speciali come le nostre, quello è veramente speciale!!! Sentirsi parte di una grande famiglia numerosa, tutti fratelli senza distinzione. Ieri è questo quello che abbiamo respirato con questi bambini. Ringraziamo tantissimo l’aiuto degli animatori di Fermo ma da non dimenticare anche i ragazzi di Macerata che si sono messi in gioco con noi ed hanno dato il loro meglio per aiutarci. Grazie!!!

Giancarlo e Mariella Bettucci
Coordinatori regionali Marche