• it
FAMIGLIE NUMEROSE: IL FUTURO DELL’EUROPA

FAMIGLIE NUMEROSE: IL FUTURO DELL’EUROPA

317
Condividi

Si è concluso ieri 14 dicembre con una giornata al parco Portaventura il 4° congresso dell’Elfac. Nel corso dei 2 giorni sono stati affrontati diversi argomenti. Cresce la preoccupazione nel vecchio continente, per la mancanza di politiche familiari strutturate e omogenee, la mancanza di una progettualità che sembra dimostrare una sorda e cieca volonta suicida.
Di fronte all’invecchiamento della popolazione e al calo delle nascite, le famiglie e in particolare quelle numerose vengono lasciate sole a contrastare una crisi che potrebbe rivelarsi epocale. Eppure la soluzione non è lontana. La vicina Francia, unico stato europeo con un indice di natalita per donna superiore al 2 per cento, persegue da decenni e trasversalmente a tutti i governi che l’hanno amministrata una politica familiare seria e concreta, dal quoziente familiare alla family card a politiche abitative flessibili su misura delle famiglie e incentivi universali ( ricordate il caso Brad Pitt e Angelina Jolie?)
Nonsotante tutto l’Elfac esce da questo incontro rafforzato nella convizione che la battaglia per la vita, per i bambini e per le famiglie sia una priorità irrinuciabile a cui dedicare i nostri sfrorzo.
Il consiglio direttivo Elfac di cui fa parte anche Anfn, ha infatti deciso il rafforzamento del sistema di comunicazione con la costruzione di un nuovo sito interattivo , la creazione di una family card europea e il potenziamento della presenza a Bruxelles attraverso un incaricato residente. Inoltre le associazione partecipanti si sono impegnate a sostenere la proposta di estendere il diritto di voto ai minori, per dare peso politico a una larga fascia di popolazione fino ad ora pesantemente discrimanta. Ma è soprattutto dal punto di vista culturale che continuerà il lavoro pro famiglia numerosa dell’Elfac anche attraverso la diffusione dello scioccante filmato americano sull’inverno demografico che Anfn si appresta a presentare in Italia.
L’Elfac, nata a Lisbona nel 2004, raccoglie diverse associazioni di famiglie numerose europee. A Barcellona oltre all’Italia e alla Spagna erano presenti delegazioni da Portogallo, Olanda, Ungheria, Lituania, Lettonia Polonia e Slovacchia.