• it
Famiglie numerose, il bando del Comune di Arezzo per i contributi economici

Famiglie numerose, il bando del Comune di Arezzo per i contributi economici

384
Condividi

46.602 euro a disposizione. Le domande dal 28 luglio al 5 settembre

Sarà pubblicato da lunedì 28 luglio nel sito del Comune, l‘avviso pubblico per l’assegnazione di contributi economici a famiglie con quattro o più figli. Le risorse economiche a disposizione ammontano a 46.602 euro e saranno distribuite sulla base della graduatoria fino ad esaurimento.

Presenta il bando l’assessore alle politiche sociale Marcello Caremani che ha invitato anche il coordinatore dell’associazione Famiglie Numerose Luca Agostini.

“I dati Istat – sottolinea Caremani – ci dicono che nel 2013 il 12,6% delle famiglie italiane è in condizioni di povertà relativa e il 7,9% in quelle di povertà assoluta. Si tratta di oltre tre milioni di famiglie nel primo caso e di oltre 2 nel secondo. Si rileva anche che dal 2012 al 2013 la condizione di povertà assoluta è aumentata in oltre 300 mila famiglie e in più di un milione di persone. Più aumentano i componenti della famiglia, maggiore risulta il rischio di povertà e , se ci sono più di 4 figli, questo rischio incide del 20%. La regione Toscana ha avviato la sperimentazione di iniziative per il sostegno economico a famiglie con quattro o più figli e sono state destinate complessivamente alle zone socio-sanitarie risorse per quasi 2 milioni di euro. La zona aretina ha ricevuto oltre 58 mila euro e il Comune di Arezzo 46.602 euro che saranno destinate appunto alle famiglie che hanno le caratteristiche per partecipare a questo bando. Nel nostro Comune sono 160 le famiglie che hanno da 4 a più figli, e di queste 100 sono aretine e 60 straniere. Importante poi la possibilità di accedere al contributo anche per famiglie che hanno figli in affido o in pre- adozione ”.

Nel ricordare i requisiti utili per partecipare al bando, l’assessore Caremani specifica inoltre che le risorse saranno tutte destinate a questo scopo e che, se ci saranno importi residui, verranno nuovamente ripartiti tra le famiglie con l’Isee più basso.

Luca Agostini, coordinatore dell’Associazione Famiglie Numerose si dichiara “soddisfatto di questa attenzione e dell’aiuto che viene riservato a chi si trova in queste situazioni. I figli sono un bene privato ma anche di tutta la società e mi auguro che questa opportunità venga fatta conoscere a tutte le famiglie numerose”.

La domanda deve essere redatta soltanto sul modulo reperibile nel sito www.comune.arezzo.it e presso lo Sportello Unico di Piazza A. Fanfani 1 e presentata dal 28 luglio al 5 settembre o presso lo Sportello Unico (con il seguente orario: fino al 30 agosto dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14 e il sabato dalle ore 8,30 alle ore 13 e dal 1 settembre il lunedì e mercoledì dalle ore 8,30 alle ore 13,30; il martedì e giovedì dalle ore 8,30 alle ore 17,30; il venerdì e sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,00), o a mezzo posta indirizzata a: Ufficio Protocollo del Comune di Arezzo Piazza A. Fanfani 1 (in tal caso farà fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante).

Per quanto riguarda i requisiti, possono accedere al contributo le famiglie residenti nel Comune di Arezzo con almeno 4 figli conviventi e a carico Irpef, compresi quelli in regime di affido familiare e pre- adottivo. Occorre inoltre un valore ISEE non superiore a 35.000 euro e avere la cittadinanza italiana o di altro stato aderente all’Unione Europea oppure, se stranieri, essere in possesso dei requisiti previsti dal Dlgs n. 286/1988.
Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare e i requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

I nuclei familiari verranno valutati in base ai criteri di numerosità familiare (1 punto per ogni figlio superiore a 4 e reddito ISEE 2013 (da 0 a 3.500, 8 punti; da 3.500,01 a 6.500,00, 7 punti; da 6.500,01 a 10.000,00, 6 punti; da 10.000,01 a 15.000,00, 5 punti; da 15.000,01 a 20.000,00, 4 punti; da 20.000,01 a 25.000,00, 3 punti; da 25.000,01 a 30.000,00, 2 punti; da 30.000,01 a 35.000,00,1 punto).
Inoltre 2 punti saranno assegnati a famiglie con presenza di figli con disabilità certificata dalla commissione ASL.
In base al punteggio ottenuto,verrà formulata una graduatoria suddivisa in quattro fasce. Le famiglie con oltre 10 punti avranno un contributo economico di 1.200 euro; quelle da 7 a 9 punti di 900 euro; da 4 a 6 punti il contributo sarà di 700 euro e da 1 a 3 punti di 400 euro.

La graduatoria provvisoria dei richiedenti verrà disponibile presso lo Sportello Unico e nel sito internet del Comune di Arezzo in data15 settembre.Eventuali istanze di revisione, indirizzate al Direttore dei Servizi Sociosanitari, dovranno pervenire (direttamente o a mezzo posta) esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune entro le ore 13 (non fa fede il timbro postale) del giorno 22 settembre.

La graduatoria definitiva sarà consultabile presso lo Sportello Unico e nel sito internet del Comune di Arezzo dal giorno 29 settembre.

Fonte: www.informarezzo.com