• it
Famiglia, risorsa del territorio: come vincere la denatalità per una società migliore

Famiglia, risorsa del territorio: come vincere la denatalità per una società migliore

87
Condividi

Se ne parla a Marsciano sabato 21 Ottobre con il demografo Blangiardo assieme a cittadini e istituzioni, in un convegno promosso dall’Associazione Famiglie Numerose e Comune di Marsciano

Perugia – Sabato 21 0ttobre, alle ore ore 16.15, presso la Sala Capitini di Piazza degli Uffici di Marsciano (Perugia), si svolgerà il convegno dal titolo: “LA FAMIGLIA RISORSA DEL TERRITORIO – Necessità del suo benessere per la rinascita e per lo sviluppo della società civile”. Si tratta di un’iniziativa della sezione umbra dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose (Anfn) con il patrocinio del Comune di Marsciano.
Lo scopo del convegno è quello di riflettere insieme – cittadini e rappresentanti delle istituzioni – sulla situazione delle famiglie in Italia e in particolare sul territorio umbro, in riferimento alla Zona Sociale nr. 4, comprendente i comuni di Todi, Massa Martana, Monte Castello Vibio, Fratta Todina, Marsciano, San Venanzo, Collazzone e Deruta.
Oggi il dato che emerge indica come si formino sempre meno famiglie e quelle esistenti facciano sempre meno figli, con la conseguenza che la popolazione italiana invecchia inesorabilmente. L’Italia ha una natalità tra le più basse del mondo e va accumulando un forte “deficit” demografico. La denatalità risulterà uno dei fattori di cambiamento più importanti nei prossimi decenni e modificherà in maniera significativa gli equilibri sociali, politici ed economici soprattutto nel vecchio continente.
Tale argomento verrà discusso da un esperto demografo di fama internazionale quale è il prof. Giancarlo Blangiardo, ordinario presso Università Bicocca di Milano.

Poiché il territorio umbro non è esente dalle problematiche demografiche, l’Anfn si è fatta promotrice di questo convegno a Marsciano (come in altri comuni italiani) per sollecitare le amministrazioni locali ad intervenire con azioni mirate volte alla valorizzazione e promozione della famiglia. Questa va intesa come risorsa del territorio, capace di generare sviluppo e benessere.

A tal proposito verrà illustrato da due assessori locali il progetto “Comune amico della famiglia” che è in fase di realizzazione nei comuni di Todi e Perugia.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

di Mariangela Musolino