• it
ELEZIONI. DAI “MANIFESTI” PER LA FAMIGLIA UNA BUSSOLA PER CANDIDATI ED ELETTORI

ELEZIONI. DAI “MANIFESTI” PER LA FAMIGLIA UNA BUSSOLA PER CANDIDATI ED ELETTORI

352
Condividi

Nelle prossime elezioni amministrative saranno circa 17 milioni gli italiani chiamati alle urne in sette Regioni e 1.089 comuni. Come sempre il Forum ha proposto dei manifesti che ponessero alla radice del dibattito politico il tema della famiglia, consentissero ai candidati di esprimere una posizione su questo tema derimente ed offrissero agli elettori una valida indicazione di voto.
In questa tornata elettorale protagonisti sono stati iForum locali interessati al voto che hnno elaborato e proposto un proprio manifesto che risultasse così maggiormente incarnato sulla realtà del proprio territorio. Lo hanno fatto le Regioni e lo hanno fatto molte delle città chiamate a rinnovare le amministrazioni.
In tutti i manifesti si richiede anzitutto un impegno sulla difesa dell’identità sociale e culturale della famiglia ma anche concreti atti amministrativi che le varie Giunte regionali o comunali dovrebbero o potrebbero mettere in campo in base alle urgenze del territorio ed al livello di risposta attualmente garantito dalle Istituzioni.
Si chiede ad esempio l’approvazione di una normativa organica per la famiglia, l’istituzione di un assessorato apposito, l’introduzione della Valutazione di impattofamiliare, politiche tariffarie o sulla casa. Scelte concrete per difendere e promuovere la quotidiana esperienza di vita delle famiglie.
Questi manifesti (disponibili alla pagina) sono stati sottoposti, nella maggioranza dei casi, all’adesione dei candidati. I nomi di coloro che hanno sottoscritto i documenti sono disponibili nei siti dei Forum regionali (gli indirizzi sono alla pagina).
Un’indicazione per gli elettori che credono nella famiglia e nella sua funzione sociale. Una scelta per rimettere la famiglia in cima all’agenda delle amministrazioni regionali e locali.

Forum delle associazioni familiari