• it
Arriva da Anfn l’idea della Carta della famiglia

Arriva da Anfn l’idea della Carta della famiglia

337
Condividi

Arriva dall’Associazione famiglie numerose (www.famiglienumerose.org) l’idea della «Carta della famiglia» annunciata ieri dal governo nell’ambito della Finanziaria. E Bergamo ha fatto da apripista. È partita da qui infatti la prima sperimentazione dell’iniziativa della carta-sconti, destinata ai nuclei con almeno tre figli, italiani o stranieri residenti in Italia. «Abbiamo presentato al governo uno studio – spiega Regina Maroncelli, coordinatrice con il marito Fabrizio della sezione locale dell’associazione – portando tra gli altri anche l’esempio di Bergamo. Il ministro Bindi ci aveva assicurato che avrebbe recepito l’iniziativa. Siamo contenti che alla fine abbia mantenuto la parola». «Siamo contenti – aggiunge Fabrizio Maroncelli – perché è un riconoscimento del nostro lavoro. Per mettere a punto il progetto ci siamo ispirati all’analoga iniziativa attuata in Francia, con sconti molto significativi in particolare per trasporti e supermercati. È una misura efficace che accontenta un po’ tutti: lo Stato perché non richiede un esborso eccessivo, le famiglie perché possono risparmiare e le aziende che guadagnano in immagine».
Eco di Bergamo