• it
Ancora una volta la legge di bilancio non riconosce la famiglia come...

Ancora una volta la legge di bilancio non riconosce la famiglia come priorità

174
Condividi

“Ancora una volta la legge di bilancio non riconosce il tema della famiglia come priorità dell’azione di governo”. Lo affermano i deputati Gian Luigi Gigli e Mario Sberna.
“Malgrado la Conferenza Nazionale tenutasi recentemente a Roma e la diffusa consapevolezza dei rischi della denatalità, gli interventi per la famiglia non escono dalla logica dell’assistenzialismo.
Un paese con sempre più vecchi e sempre meno bambini avrebbe invece disperato bisogno di un piano di interventi. Soprattutto, avrebbe bisogno che fosse affrontato il tema dell’equità fiscale verso i carichi di famiglia, introducendo, almeno gradualmente, il cosiddetto Fattore Famiglia.
Bonus e sussidi alla povertà non possono essere la soluzione per un problema di queste dimensioni”.